3.1.13

Da torre dell'acqua ad albergo e ristorante: Villa Augustus

Villa Augustus (Dordrecht, Rotterdam)
Parliamo ancora di luoghi della ristorazione in questo post, e rimaniamo in terra olandese. Dopo il De kas di Amsterdam ci spostiamo a Rotterdam, per essere più precisi a Dordrecht, una città di origine medievale all'interno dell'omonima isola. Il luogo in questione ha un nome italiano, anzi, latino: Villa Augustus

Veduta aerea, 1930 circa, Archivio Storico di Dordrecht
Mappa Antica tratta dal blog "The swing of things"
Troviamo qui alcune caratteristiche già evidenziate nel Del Kas, che oramai sono diventati i leit motiv che guidano la nostra selezione: una riconversione architettonica-funzionale di tipo conservativo, un utilizzo imprenditoriale dell'esistente molto rispettoso del contesto ed un modo di fare ristorazione direttamente dal produttore al consumatore.
Villa Augustus oltre che ristorante è anche albergo, market cafè, emporio, luogo di escursioni. Apre nel 2007 su una pre-esistenza importante: una ex cisterna dell'acqua risalente al XIX secolo (1882 posa della prima pietra). Il complesso molto ampio dispone, oltre all'antica torre dell'acqua di una più recente stazione di pompaggio risalente al 1942. 
Quando i proprietari, J.A. Van Der Kloes e A.G. De Geus, decisero di salvare dall'oblio questo luogo meraviglioso progettarono l'albergo di 37 stanze all'interno della torre, sì da mettere a disposizione di ogni camera (4 per piano) una magnifica vista sui canali, mentre market e ristorante trovarono collocazione nella ex stazione.
1- Immagine-logo di Villa Augusta dell'illustratrice Dorine de Vos
2- Prospetto e sezione della torre dell'acqua tratta dall'Archivio storico di Dorbrecht
Tutt'intorno un bellissimo parco, un giardino all'italiana, una "limonaia", una serra, gli orti a servizio della cucina.
C'è anche un "Giardino Segreto" (chiamato esattamente in lingua italiana)! Due stanze infatti hanno una particolare destinazione, sono stanze per l'accoglienza, ciascuna di 80 mq, che possono essere affittate per occasioni particolari di ritrovo (riunioni, feste,..): la prima si trova proprio in questo Giardino Segreto, la seconda all'ultimo piano della torre, con una vista mozzafiato!
Foto di Walter Herfst, tratta dal sito "Garden Design"

La limonaia, immagine tratta dal blog "Urban Empire"
L'orto del ristorante, immagine tratta dal blog "Urban Empire"
I proprietari sono estremamente orgogliosi di questa variegata oasi verde, descrivendo spesso la volontà di mostrare ai visitatori la bellezza di questo posto in ogni stagione dell'anno con tutta la sua varietà di colori.
Anche agli interni è stata data la stessa attenzione e vivacità: la lobby d'albergo ha bancone fucsia, le camere sono tutte personalizzate, la sala ristorante con pareti colorate e arredi uno diverso dall'altro ha mantenuto l'impianto originario della fabbrica, il market da l'impressione di entrare in un novecentesco mercato coperto della frutta: il tutto dona una piacevole sensazione di convivialità e semplicità, pur nell'aspetto altero dell'alta torre e nella composta pacatezza del giardino all'italiana.
Nulla è lasciato al caso, neppure il racconto dell'albergo-ristorante, affidato alle mani ed alla matita della bravissima illustratrice Dorine de Vos.

Immagine tratta dal sito di Villa Augustus
Immagine tratta dal blog "Petit Passport"
1- Immagine tratta dal blog "Rafa Kids"
2- Immagine tratta dal blog "Petit Passport"
1- Immagine tratta dal blog "Urban Empire"
2- Immagine tratta dal blog "Sportswear Soliath"

Una chicca: chi l'ha provato dice che il cappuccino è buonissimo!
(Marta)